Queste le recensioni su Amazon  -  Più in basso i pulsanti per scaricare il romanzo.

We're one!

Da Cliente Amazon il 11 giugno 2018

Non so se l’autore si sia ispirato ai viaggi di Gulliver, se avesse in mente la terra degli Houyhnhnms per provare a descriverci la sua idea di società pacifica o se si debba trovare un’allusione al raggiungimento dell’amore/saggezza seguente ai numerosi “voli/viaggi” ispirato a Il gabbiano Jonathan Livingston, o se ancora l’autore ci abbia voluto trasmettere l’idea di superamento del concetto cristallizzato di religione…il viaggio di Salvi si manifesta al lettore più attento anche come un esplorazione del “credo”, aspetto che ho trovato a mio parere molto attuale e degno di attenzione e studio. Ad ogni modo Mario Vallerini mostra di avere una larga conoscenza letteraria e benché sia il suo romanzo di esordio, trovo che lo abbia studiato nei minimi dettagli e per questa ragione gli faccio i miei complimenti. Se avete voglia di scappare temporaneamente dalla quotidianità e tuffarvi in un vuoto spazio-temporale, allora questo romanzo è per voi! Il finale vi lascerà il gusto di una dolce riflessione su chi siamo e dove vogliamo andare!


Complimenti !

Da Mauro P. il 7 giugno 2018

Salvi è un libro con bellissime sfaccettature di variegati tipi...
Fantascienza, avventura e forti emozioni che magicamente mentre lo leggi si fondono insieme dando vita ad un vero e proprio brillante puro e lucente.
Storie avvincenti da rimanere a bocca aperta e una sintassi bella e scorrevole...
Complimenti a questo nuovo e bravo autore !


Ho fatto un bel viaggio!

Da Jessica il 16 marzo 2018

Mi è capitato in mano questo libro quasi per caso, ammettendo che il caso esista.
Leggendo la prima pagina lo trovai carino ma un pò lento poi lessi la seconda, la terza e mi si aprì davanti un universo... Quello di Salvi.
Un protagonista Salvi che direi unico nel suo genere, capace di persistere ed esistere sul filo sottile fra disillusione e speranza, senza farsi mai influenzare troppo nè dall'una nè dall'altra, quasi a voler sottolineare l'indipendenza della sua esistenza dalle correnti della vita.
Asserire che questo personaggio mi sia piaciuto è banale, dire che l'adoro è più vicino alla verità, quest'esploratore che dopo varie vicissitudini approda in un mondo paradossalmente opposto al suo e nonostante lo smarrimento e la paura riesce ad apprezzare la vita che lo circonda senza sovrascriverla con inutili pregiudizi, è per me pura poesia.
Naturalmente nulla di tutto questo sarebbe possibile se non fosse per Mario Vallerini, lo scrittore dietro l'esploratore naufrago, abilissimo nel creare un universo letterario in cui il lettore si perda fino a divenire egli stesso il protagonista di un romanzo d'avventura che sotto le spoglie nasconde un anima molto più profonda... Un pò come Salvi che con la sua innocenza coglie il baratro fra possibilità e insensatezza.
I motivi principali per cui ho amato questo libro credo di averli espressi al meglio delle mie possibilità, per cui a questo punto voglio dire cosa non mi è piaciuto.
In verità c'è solo una cosa che non mi è piaciuta... che sia finito.... non poter più immaginare di salpare su un veliero insieme a Salvi per scoprire un pò di più di questo pazzo ma unico mondo.
Perchè sopra ogni altra considerazione l'avventura di Salvi è un atto d'amore verso gli esseri umani, verso le loro infinite possibilità che forse però solo un esploratore di un altro mondo può davvero e realmente apprezzare.
Un ultimo ringraziamento va al suo creatore per aver saputo osservare la vita come un lupo piuttosto che lasciarsi scivolare via come foglie d'autunno.


Un bel viaggio!

Da grazia il 11 aprile 2018

Salvi è coraggioso, commovente, ispiratore e avvincente....è un romanzo che ha il potere di trasportarti in altri “luoghi”, reali e immaginari, alla scoperta di un “altrove” capace di farti vedere e vivere nuovi orizzonti.
Un magnifico compagno d'avventure.


Un Viaggio nel Deserto per Ritrovare il senso profodo di noi stessi:"nel più arido deserto della Terra troverà l'amore"

Da Siccari Daniele il 9 aprile 2018

Un Magnifico libro. L'uomo del Futuro che incontra L'uomo del passato; è forse l'ora di un Resoconto ? é forse una Parafrasi dei giorni nostri in vista di quelli futuri ? No! niente filosofia spicciola da laboratorio, ciò che si assapora è un gusto del tutto naturale; semplice; istintivo, come l'odore dell'erba appena colta. L'autore accompagna il lettore in un viaggio semplice e "naturale" di quella natura che mantiene ancora intatta l'impronta ancestrale di ciò che rappresenta. Come ad esemplio quando si racconta di un gruppo di persone che in cerchio parlano "armoniosamente"; nonostante il paradosso tempolare tra il futurista e l'autoctono, il futurista è perplesso...quasi stranito...di una cosa che non conosce più, è forse il richiamo ad una pratica obsoleta che aiuterà il futurista a meditare sul senso della scienza che ha perso e il senso della scienza che ha acquisito ? oppure è un viaggio tra amici di ... "vecchia data" ? .... a voi il piacere di scoprirlo e di interpretarlo ... Buona lettura...


In questa pagina si può scaricare il libro in diversi formati:


PDF per i dispositivi e i PC con Acrobat Reader

EPUB per i dispositivi portatili e i PC che gestiscono tale formato

MOBI per i dispositivi Kindle


Il libro in formato elettronico è in promozione gratuita.

Si trova su un server "casalingo" per evitare i fastidi di ulteriori iscrizioni e pubblicità varie.

Basta cliccare su uno dei tasti qui sotto e sarai indirizzato alla pagina di download.

   5 dicembre 2018 - Per qualche giorno, causa manutenzione del server, il download della versione in promo gratuita potrebbe subire dei malfunzionamenti. Scusate il disagio.  


Altrimenti è in vendita nel solito meraviglioso formato tradizionale.

Clicca il tasto in basso e se vorrai potrai acquistarlo.